Programma genitoriale Triple P: concetto, vantaggi e critiche

Il programma genitoriale Triple P segue un approccio genitoriale positivo. Gli obiettivi risiedono in un legame profondo tra bambini ed educatori. Ma a chi si rivolge effettivamente il programma e quanto è utile il concetto? …

Programma genitoriale Triple P: concetto, vantaggi e critiche

erziehung triple p mutter kind
  1. Rivista
  2. »
  3. Genitori
  4. »
  5. Educazione dei bambini
  6. »
  7. Programma genitoriale Triple P: concetto, vantaggi e critiche
Che cos’è la Tripla P?

La Tripla P si concentra su un’eccellente relazione genitore-figlio.

Come si presenta la Tripla P nella pratica?

Il programma di educazione alla genitorialità si articola in quattro componenti. La genitorialità è calma e il bambino è coinvolto nella risoluzione dei problemi. Sebbene sia necessaria una certa coerenza in alcune aree, le lodi e gli incoraggiamenti positivi sono considerati orientati all’obiettivo.

Cosa dicono i critici?

La Tripla P non è una forma di educazione autoritaria nel senso letterale del termine, ma le regole chiare e severe hanno le caratteristiche di una forma di educazione autoritaria.

Il programma genitoriale Triple P segue un approccio genitoriale positivo. Gli obiettivi risiedono in un legame profondo tra bambini ed educatori.

Ma a chi si rivolge effettivamente il programma e quanto è utile il concetto? Nel nostro articolo esaminiamo gli aspetti positivi e negativi e spieghiamo i principi di base del metodo.

[button]Ulteriori letture sull’argomento[/button]

1. tripla P – agire preventivamente per evitare i problemi

eltern spielen mit kind triple p erziehung
I genitori dovrebbero prendersi del tempo per costruire un legame stretto con i figli.

Il metodo Triple P è l’acronimo di Positive Parenting Program. È nato negli anni ’80 sotto la direzione di Matt Sanders dell’Università del Quensland. L’approccio più importante del programma consiste nel concepire la genitorialità in modo tale che non sia necessario un intervento successivo.

L’attenzione si concentra su uno stretto legame tra genitori e figli. Parte del metodo è l’adattamento individuale alla situazione. A seconda della costellazione familiare e della situazione a casa, vengono utilizzati diversi livelli di intervento.

Matt Sanders:

Il fondatore della Triple P è professore di psicologia clinica. Dirige anche il Parenting and Family Support Centre dell’Università del Queensland.

I corsi sono essenzialmente suddivisi in cinque aree. I singoli livelli sono adatti ai genitori i cui figli hanno 16 anni o meno. Tuttavia, l’intensità non è orientata solo all’età, ma anche ai problemi comportamentali o alle disabilità. Vengono utilizzate sessioni di allenamento sia di gruppo che individuali. In alternativa, è possibile partecipare a corsi online. Naturalmente, esistono anche libri che trattano l’argomento.

Nel seguente video di YouTube è possibile raccogliere alcune impressioni sulle esperienze di altre persone con il programma:

Informazioni dettagliate e possibilità di iscrizione ai vari corsi sono disponibili sul sito web del programma. Cliccare qui per accedere direttamente alla homepage.

2 I principi più importanti in sintesi

mutter redet mit Sohn triple p erziehung
Parlare apertamente dei problemi.

I genitori che si affidano alla Tripla P seguono una chiara direzione educativa per influenzare lo sviluppo del proprio figlio. Ritengono particolarmente importanti un comportamento sicuro e un’azione coerente. I bambini devono sapere che possono contare sui loro genitori. Per raggiungere questo obiettivo, esiste uno speciale training per genitori che trasmette le conoscenze necessarie.

Affinché i bambini possano svilupparsi in modo indipendente, è necessario che vi sia una struttura fissa all’interno della quale i bambini possano muoversi liberamente in base alle loro possibilità. I divieti costanti non sono necessari se i genitori stabiliscono limiti chiari e non cambiano continuamente il loro comportamento.

Il loro ruolo di educatori consiste essenzialmente nel sostegno amorevole e nell’incoraggiamento attivo dei vari interessi. Incoraggiare può anche significare esigere. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non sovraccaricare il bambino.

2.1 Mantenere la calma – mantenere il sangue freddo anche nelle situazioni di stress.

mutter streitet mit kind triple p erziehung
Cercate di risolvere i conflitti in modo obiettivo.

Di tanto in tanto i bambini hanno piccoli o grandi scatti d’ira. Soprattutto nella fase di sfida, non è sempre facile trattenersi e non perdere il controllo. Anche se è difficile, bisogna cercare di non proiettare su di sé la rabbia del bambino. La rabbia è piuttosto l’espressione di emozioni profonde che il bambino non riesce ancora a controllare.

Cercate quindi di far capire a vostro figlio che l’emozione in sé va bene, ma il comportamento in questione no. Solo se siete un buon modello di comportamento e riuscite a trattenervi, questo approccio può funzionare.

Esistono diversi modi per ridurre la rabbia senza che diventi distruttiva:

  • lasciare che il bambino lanci una palla contro il muro
  • qualche sprint in giardino aiuta a schiarirsi le idee
  • qualche pugno contro il sacco da boxe spesso aiuta i più giovani.
  • Alcuni bambini possono anche rilassarsi con esercizi di respirazione attiva o con la musica.

Suggerimento: se state letteralmente per esplodere, uscite brevemente dalla stanza per calmarvi. Prendetevi uno o due minuti solo per voi e concentratevi sul vostro respiro.

2.2 Mantenere la coerenza – ne vale la pena

Nel corso dell’attività genitoriale, ci saranno sempre situazioni in cui vostro figlio cercherà di mettere alla prova i vostri limiti e di ridefinirli. Una volta detto di no, non cambiate idea. Non importa se il bambino è arrabbiato, urla, piange o è infastidito: cedere in un secondo momento non fa che complicare le cose.

In futuro, il bambino saprà esattamente che no significa davvero no. Anche se di tanto in tanto ci sono ripetuti tentativi di fargli cambiare idea, un no chiaro e severo sarà accettato molto meglio. In questo modo creerete una bussola morale sulla quale i vostri figli potranno orientarsi.

2.3 Risolvere i problemi insieme

Le punizioni non sono considerate molto efficaci nell’educazione Triple P. Se un bambino non si attiene alle regole concordate, si cercano soluzioni. L’ascolto attivo e il feedback costruttivo dovrebbero evitare le punizioni. Incoraggiate il bambino a gestire meglio i propri sentimenti e a rimanere positivo. Con il tempo, i bambini dovrebbero imparare a risolvere i loro problemi nel modo più autonomo possibile.

2.4 La lode rende possibile di più

Per rafforzare il legame reciproco e allo stesso tempo incoraggiare il bambino, dovreste sempre cercare di incoraggiarlo nel suo comportamento. Mostrate i vostri sentimenti elogiando il bambino. In questo modo, ci saranno sempre piccole o grandi sensazioni di successo.

Se invece il comportamento di vostro figlio è sbagliato, affrontatelo direttamente e spiegategli quale sarebbe il comportamento appropriato. Tuttavia, cercate sempre di essere aperti e di mettere le cose in termini positivi.

3. critiche alla Tripla P

pfeile lob kritik schuhe
Nessun concetto di genitorialità è perfetto, e questo vale anche per la Tripla P.

Come ogni concetto educativo, la Tripla P non è esente da critiche. Rispetto ad altri approcci, il programma è caratterizzato da regole forti e chiare. Sebbene il libero sviluppo della personalità sia un obiettivo essenziale, in altri metodi viene perseguito in modo più chiaro ed esplicito.

A seconda del progetto individuale, ci sono regole relativamente rigide a cui i bambini devono attenersi. La Tripla P non è quindi un’educazione autoritaria, ma è almeno autorevole.

Oltre alle numerose conversazioni, all’ascolto attivo e all’interazione amorevole all’interno della famiglia, ci sono limiti e regole chiare. La libertà e la creatività sono meno in primo piano rispetto ad altri metodi educativi. Secondo i sostenitori del metodo della Tripla P, i bambini hanno bisogno di un quadro definito per potersi poi orientare nella società.

4. ulteriore letteratura sull’argomento

OffertaBestseller No. 1
The School of Life: An Emotional Education
  • This product will be an excellent pick for you.
  • It is durable and long lasting
  • It ensures you get the best usage for a longer period
  • de Botton, Alain (Author)
Bestseller No. 2
Understanding Options 2E
  • Sincere, Michael (Author)

Articoli correlati