Kita U3: Punti importanti da considerare per l’assistenza ai bambini di età inferiore ai 3 anni

Al giorno d’oggi, ledonne non devono più scegliere tra lavoro e famiglia. Possono decidere da sole quando tornare al lavoro dopo la nascita del figlio. Per potersi prendere cura dei bambini durante questo periodo, molti …

Kita U3: Punti importanti da considerare per l’assistenza ai bambini di età inferiore ai 3 anni

Kita-U3-Ratgeber
  1. Rivista
  2. »
  3. I bambini
  4. »
  5. Assistenza all'infanzia
  6. »
  7. Kita U3: Punti importanti da considerare per l’assistenza ai bambini di età inferiore ai 3 anni
Da quando i bambini hanno diritto a un posto Kita?

Dal 1° agosto 2013, i genitori hanno il diritto legale a un posto Kita per il loro bambino. Questo diritto si applica dal primo compleanno fino all’inizio della scuola.

Quanto costa l’asilo nido?

Le tariffe per l’assistenza U3 non sono regolamentate in modo uniforme, per cui le spese per i genitori dipendono dallo Stato federale, dal Comune e dal rispettivo fornitore. Spesso un posto in un asilo nido per bambini di età superiore a 1 anno è più costoso di quello per bambini di età superiore a 3 anni.

Qual è il processo di inserimento all’asilo nido?

Esistono diversi modelli che vengono utilizzati per l’inserimento in un Kita U3. La variante più diffusa è il modello di ambientamento di Berlino.

Al giorno d’oggi, ledonne non devono più scegliere tra lavoro e famiglia. Possono decidere da sole quando tornare al lavoro dopo la nascita del figlio. Per potersi prendere cura dei bambini durante questo periodo, molti asili o centri diurni offrono assistenza ai bambini di età inferiore ai 3 anni. Ma ho il diritto legale di avere un posto Kita di questo tipo? Quanto costa questa assistenza speciale e quando deve avvenire l’iscrizione?

Nella nostra guida vi informiamo in dettaglio sul Kita U3. Scoprirete qual è il diritto legale e quali costi dovrete sostenere. Vi mostriamo anche come è strutturato un buon asilo U3 e come funziona il processo di ambientamento. Vi diremo anche quando è davvero opportuno iniziare a occuparsi dei bambini.

[button]Ulteriore letteratura per la progettazione dei servizi nell’asilo nido[/button]

1. scuola materna da 1 anno

Kinder unter 3
I genitori possono affidare il proprio figlio a un centro diurno o all’asilo nido
.

L’assistenza U3 sta diventando sempre più importante in Germania. Molti genitori vogliono tornare al lavoro il prima possibile dopo la nascita del figlio. Per questo motivo, il 1° agosto 2013 è stata promulgata la legge sulla promozione dell’assistenza diurna ai bambini (KitaFöG). Questa legge conferisce ai genitori il diritto legale al sostegno della prima infanzia. Questa normativa si applica ai bambini che hanno almeno un anno di età.

Ma ci sono anche nuove norme per i bambini di età inferiore a un anno. I vostri figli hanno un diritto speciale alla cura e all’assistenza se lavorate, cercate lavoro o state seguendo una formazione. L’assistenza può avvenire in un centro diurno o attraverso un asilo nido.

Nella tabella seguente spieghiamo brevemente la differenza tra queste due forme:

Termine Assistente Luogo di cura
Struttura di accoglienza diurna per bambini Educatore, assistente all’infanzia, pedagogo sociale Asilo nido o scuola materna
Assistenza diurna Assistente diurno, ovvero assistente all’infanzia o assistente all’infanzia a casa o nella famiglia dell’assistente all’infanzia

Ora i genitori possono decidere da soli quale tipo di assistenza preferiscono. Tuttavia, poiché il numero di posti disponibili per l’asilo nido in Germania è molto limitato, alcune madri e padri sono costretti a cercare delle alternative, in parte per necessità. La baby-sitter è molto richiesta, anche se in genere è associata a costi più elevati.

Tuttavia, se il Comune non è in grado di fornirvi un posto nella Kita U3, potete anche fare causa in tribunale. Ciò significa che potete chiedere un risarcimento per danni. Questo vale, ad esempio, per il mancato guadagno dei genitori.

Poiché, ovviamente, dipendete dall’assistenza all’infanzia per i vostri figli, dovete iniziare a cercare un’alternativa. A tal fine, potete chiedere il rimborso dei costi al Comune responsabile.

2. il concetto di asilo U3

L’assistenza ai bambini di età inferiore ai 3 anni rappresenta una grande sfida per molti educatori. Questo perché il concetto di assistenza U3 è completamente diverso. I bambini hanno bisogno di un periodo di ambientamento più intenso, devono essere accuratamente distaccati dal loro precedente educatore e poi abituati a un gruppo di bambini più grande.

Molti genitori non sono sicuri di voler portare il proprio figlio in un asilo nido in età così precoce. I numerosi vantaggi sono evidenti. Tuttavia, ci sono anche alcuni svantaggi da considerare.

Ecco una breve panoramica dei vantaggi e degli svantaggi di un asilo nido U3:

  • I genitori possono dedicarsi al loro lavoro
  • Rafforzamento delle competenze sociali
  • molte opportunità di comunicazione
  • routine quotidiana fissa e strutturata
  • supporto allo sviluppo del bambino da parte di professionisti qualificati
  • Mancanza di posti di assistenza all’infanzia
  • Rapporto di assistenza inadeguato

Di seguito vi illustreremo le differenze concettuali più importanti tra l’asilo U3 e un asilo “normale “.

2.1 L’obiettivo pedagogico

U3 Spiele Kindergarten
I giochi di battimani promuovono il linguaggio, le abilità motorie e il senso del ritmo.

Inizialmente l’attenzione è rivolta alle abilità linguistiche. Quando i bambini sotto i 3 anni arrivano all’asilo nido, nella maggior parte dei casi stanno appena imparando a parlare. Per gli educatori, questo significa che devono stimolare il linguaggio dei bambini e incoraggiarli a parlare di continuo. Ma i bambini più grandi ampliano anche il vocabolario dei più piccoli in un batter d’occhio. Attraverso canzoni, filastrocche e storie, si creano continuamente occasioni per parlare.

Ma la creatività dei bambini dovrebbe essere promossa anche nell’area U3 dell’asilo nido. Nelle strutture, i bambini imparano a conoscere diversi materiali come i blocchi di legno, la plastilina o i pastelli. Possono provare da soli cosa possono fare con questi materiali. Che si tratti di impilare, modellare o spalmare, ogni bambino ha l’opportunità di sviluppare la propria creatività.

Le attività U3 prevedono anche molto movimento. Nessun bambino sotto i tre anni può o vuole stare fermo su una sedia. I bambini possono imparare e sviluppare abilità motorie in ambienti diversi. Il movimento può avvenire sia senza che con oggetti e attrezzature ausiliarie. L’importante è che i bambini siano incoraggiati e stimolati sia nell’area della motricità lorda che in quella della motricità fine.

Per sentirsi a proprio agio in un istituto, è importante che i bambini abbiano la sensazione di far parte del centro diurno. Devono potersi muovere liberamente e con sicurezza all’interno dell’asilo. Questo significa anche che si inseriscono nel gruppo e sono coinvolti nelle attività quotidiane.

Soprattutto all’asilo, i bambini imparano la necessità dell’igiene personale. Inizialmente si orientano sul comportamento degli altri bambini. Ad esempio, imparano a lavarsi le mani prima di mangiare e dopo essere andati in bagno.

Kinderbetreuung U3
Una dieta sana è già una priorità al Kita U3.

Anche l’ alimentazione sana svolge un ruolo importante già nella Kita U3. Durante i vari pasti, gli educatori mostrano ai bambini che ci sono alcune regole da rispettare. Ad esempio, anche i bambini più piccoli devono usare le posate e aiutare a sparecchiare. Ma si dà molta importanza anche a ciò che si mette nel piatto. Cibi come acqua, tè, frutta e verdura sono in cima alla lista.

Per soddisfare le esigenze individuali dei bambini, è indispensabile una stretta collaborazione con i genitori. In questo modo, i genitori possono rivolgersi apertamente agli educatori con problemi e domande e viceversa. Soprattutto durante il periodo di ambientamento, è importante che tutti lavorino fianco a fianco.

Gli obiettivi pedagogici in sintesi:

  • Sviluppo del linguaggio
  • Sviluppare la creatività
  • Promuovere il senso di appartenenza
  • Igiene personale
  • alimentazione sana
  • stretta collaborazione con i genitori

2.2 Il periodo di ambientamento

Eingewöhnung Kindergarten U3
L’inserimento nel Kita U3 è un adattamento enorme per i bambini.

Per i bambini di età inferiore ai tre anni, il processo di ambientamento deve essere lento e graduale. Esistono diversi modelli che possono essere utilizzati per la familiarizzazione. Il modello più popolare e diffuso è quello di Berlino.

È strutturato come segue:

Fase 1: questa fase riguarda solo l’informazione dei genitori sulla procedura.

Fase 2: ogni tre giorni circa, un genitore accompagna il bambino all’asilo nido. La durata del soggiorno è limitata a circa una o due ore. Il bambino deve essere osservato e avere la sensazione di avere il padre o la madre a portata di mano.

Fase 3: dopo questi tre giorni, si fa un primo tentativo di separazione. Tuttavia, inizialmente la durata della separazione dovrebbe essere di circa 30 minuti. Il genitore rimane nell’edificio o nelle immediate vicinanze. Se gli educatori non riescono a calmare il bambino, effettuano il successivo tentativo di separazione qualche giorno dopo.

Fase 4: in questa fase (fase di stabilizzazione), la fase di separazione viene prolungata. L’obiettivo è permettere al bambino di abituarsi all’educatore.

Fase 5: nell’ultima fase, la madre o il padre non vanno più al centro diurno con il bambino. Tuttavia, è importante che il genitore sia sempre disponibile.

Ora, ogni bambino è diverso. Per alcuni questo modello funziona subito, mentre altri bambini non affrontano bene la separazione dai genitori. Date al bambino il tempo di abituarsi al nuovo ambiente e agli educatori.

Suggerimento: è importante salutare il bambino e non semplicemente andarsene. Il bambino deve poter contare sul fatto che veniate a prenderlo puntualmente. In molti casi, poi, il processo di ambientamento è più facile.

2.3 La routine quotidiana nell’asilo nido U3

U3 Gruppe Kindergarten
Al mattino facciamo colazione insieme.

Una routine quotidiana regolare è importante per ogni bambino. Ma soprattutto nell’assistenza U3 gli educatori vi attribuiscono grande importanza. Il ritmo quotidiano dà ai bambini sicurezza e struttura. Anche i rituali e le regole giocano un ruolo importante.

Prima di tutto, i bambini devono arrivare all’asilo. Ogni famiglia può decidere autonomamente cosa succede fino al momento del saluto. Mentre alcuni genitori lasciano il bambino solo per poco tempo, altri genitori trascorrono più tempo con i loro figli. Questo dipende molto da quanto il bambino si è già abituato all’assistenza.

Quando tutti i genitori se ne sono andati, la colazione viene servita insieme. Di norma, i bambini portano il cibo da casa. Naturalmente, le educatrici danno un sostegno speciale ai bambini molto piccoli.

Dopo la colazione, nella maggior parte degli asili nido si svolge il cerchio mattutino U3. Questo rituale serve soprattutto a riunire l’intero gruppo e a sviluppare un senso di comunità. Nel cerchio mattutino si canta, si batte le mani e si gioca.

In seguito, i bambini possono sfogarsi. Questo significa che possono partecipare a diverse attività o sceglierne una propria. Le attività possono svolgersi nelle diverse stanze o all’aperto, a seconda della stagione e del tempo. Durante questo periodo, sono previste anche molte attività di supporto che allenano le varie abilità dei bambini.

La cura dei bambini sotto i 3 anni

Secondo le statistiche attuali, nel 2018 il 33,6% dei bambini di età inferiore ai 3 anni è stato accudito in un centro diurno o tramite asilo nido.

Per il pranzo, tutti i bambini si ritrovano nelle apposite stanze. Dopo il pranzo, riordinano e puliscono insieme. Anche i più piccoli possono già dare una mano.

Segue il sonnellino pomeridiano, che è un periodo di riposo importante per i bambini al di sotto dei tre anni. La durata del pisolino dipende naturalmente dalle esigenze individuali del bambino.

Nel pomeriggio, le strutture offrono varie attività di svago per i bambini che vengono accuditi tutto il giorno. A seconda che l’orario di ritiro sia fisso o meno, si svolge un piccolo circolo di chiusura.

3. cosa rende un buon centro di assistenza all’infanzia U3

A causa dei diversi concetti, un asilo nido o una scuola materna devono essere orientati alla cura dei bambini U3. Se la cura dei bambini più piccoli non avviene in una struttura separata, ma insieme ai bambini più grandi, le sfide sono ancora maggiori. Perché in questo asilo condiviso nessuno deve essere trascurato.

Pertanto, come genitori, dovreste riflettere attentamente su quale sia il Kita più adatto per il vostro bambino. Vale sicuramente la pena di visitare la struttura in occasione di un open day, ad esempio. In questo modo potrete farvi una prima idea dei locali e dell’ambiente.

Di seguito troverete una breve panoramica dei punti più importanti che un asilo nido U3 dovrebbe soddisfare.

3.1 Il concetto di stanza del Kita u3

u3 Angebote
I piccoli possono trovare pace e tranquillità in angoli accoglienti.

Il design della stanza del Kita u3 gioca un ruolo fondamentale. Innanzitutto, le stanze del gruppo devono essere luminose e invitanti. Inoltre, devono essere adatte alle esigenze dei bambini di età inferiore ai tre anni.

Ciò significa che le stanze devono essere disposte in modo molto chiaro. I bambini piccoli hanno bisogno di orientamento e di una struttura chiara. Questo dà loro sicurezza nel nuovo ambiente. È anche importante che gli strumenti e le attrezzature di gioco siano collocati in modo da essere accessibili a tutti. Anche l’area esterna dell’asilo nido U3 deve essere progettata per rispondere a esigenze particolari.

I bambini di questa struttura hanno un’età in cui vogliono esplorare tutto. Iniziano a gattonare, correre e arrampicarsi. Pertanto, le stanze del gruppo devono offrire la massima libertà di movimento possibile. Per progettare le stanze in modo orientato all’esperienza, sono adatti anche onde, ostacoli e piani inclinati.

Anche i bambini sotto i tre anni hanno bisogno di uno spazio sufficiente per ritirarsi e dormire. Piccoli angoli di coccole e grotte danno ai più piccoli un senso di sicurezza e protezione.

3.2 Offerte speciali per i bambini U3

Kita u3
Vivere la natura con tutti i sensi

Molti centri diurni offrono programmi speciali per i bambini U3. È importante che l’attrezzatura ludica sia adatta all’asilo U3. I diversi giochi, oggetti e materiali hanno il compito di promuovere le capacità motorie fini e grossolane dei bambini. Inoltre, i giochi di movimento aiutano a percepire i movimenti del corpo e a rafforzare la consapevolezza.

Un’offerta speciale della scuola materna U3 è il progetto U3 sulla percezione. Qui i bambini imparano a conoscere i cinque diversi sensi attraverso il gioco. Per illustrare l’argomento, si cantano canzoni e si raccontano storie, tra le altre cose. Il progetto U3 sulla percezione sensoriale si svolge nell’arco di una settimana.

Naturalmente, ci sono molti altri progetti con i bambini U3 che i singoli centri diurni portano avanti. Tra questi, ad esempio, i programmi educativi U3. Questi includono giochi linguistici, giochi di movimento o giochi con le dita.

3.3 Il rapporto di assistenza ai bambini nel centro diurno U3

Aufsichtspflicht Kita u3
In media, uno specialista deve occuparsi di più di quattro bambini.

Il rapporto di assistenza ai bambini èun’importante caratteristica qualitativa degli asili nido. Questo valore indica il numero di bambini di cui un educatore deve occuparsi in media. In Germania, ci sono grandi differenze nel rapporto di personale per gli asili nido U3. Tuttavia, nella maggior parte delle aree il rapporto è ancora inadeguato.

In tutta la Germania, in un Kita u3 un educatore si occupa in media di 4,3 bambini. Sebbene la percentuale di personale sia migliorata rispetto agli anni precedenti, il numero di professionisti non è affatto sufficiente al livello attuale. L’assistenza intensiva è particolarmente importante per i bambini di età inferiore ai tre anni.

4. Domande e risposte importanti – FAQ

Quando devo iscrivere mio figlio al Kita U3?

I posti Kita sono molto rari in Germania. In alcune zone, i bambini vengono messi prima in lista d’attesa. È quindi importante iscrivere il bambino a un asilo nido subito dopo la nascita.

Quanto costa il Kita U3?

I costi di un asilo nido non sono regolati in modo uniforme in tutta la Germania. Dipendono dallo Stato federale, dal Comune e dall’ente erogatore. L’entità del contributo dei genitori dipende anche dal loro stipendio. È meglio informarsi presso l’ufficio locale per l’assistenza ai giovani.

Quando ha senso l’assistenza all’infanzia?

Non possiamo dare una risposta generale sul momento in cui l’assistenza in un asilo nido ha senso. La decisione di affidare il proprio figlio a un asilo nido all’età di un anno dipende in larga misura dalle esigenze individuali del bambino. Anche i fattori di salute giocano un ruolo importante. Al più tardi quando il bambino ha tre o quattro anni, dovreste mandarlo in un asilo nido per prepararlo alla scuola.

5. ulteriore letteratura per la progettazione delle offerte nell’asilo nido

Articoli correlati