L’homeschooling: diverse possibilità, vantaggi e svantaggi

L’homeschooling è un termine che, purtroppo, viene spesso frainteso e quindi utilizzato in modo improprio.La politica e la stampa tedesche non facilitano la risoluzione di questo problema, poiché il termine homeschooling è spesso usato come …

L’homeschooling: diverse possibilità, vantaggi e svantaggi

homeschooling
  1. Rivista
  2. »
  3. I bambini
  4. »
  5. Scuola primaria
  6. »
  7. L’homeschooling: diverse possibilità, vantaggi e svantaggi
Che cos’è l’homeschooling?

Quando i bambini vengono educati a casa invece di frequentare una scuola approvata dallo Stato, si parla di homeschooling.

L’homeschooling è consentito in Germania?

No, in Germania esiste l’obbligo legale di mandare i propri figli a scuola. Se necessario, questo obbligo viene imposto anche da un’ordinanza del tribunale.

Esistono eccezioni all’obbligo scolastico di base?

Sì, ma sono molto limitate. Ad esempio, è possibile insegnare a un bambino a casa se non può frequentare la scuola a causa di una malattia.

L’homeschooling è un termine che, purtroppo, viene spesso frainteso e quindi utilizzato in modo improprio.
La politica e la stampa tedesche non facilitano la risoluzione di questo problema, poiché il termine homeschooling è spesso usato come sinonimo di apprendimento a distanza.

Tuttavia, vorremmo fare un po’ di chiarezza e spiegare cosa c’è dietro questo termine.
[Letteratura sull’homeschooling [/button]

1. homeschooling – una parola spesso fraintesa

fernunterricht per video
Molte persone confondono i termini apprendimento a distanza e homeschooling.

Da quando è scoppiato il virus Sars-Cov-2, il termine homeschooling è sulla bocca di tutti. In realtà, però, questo ha poco a che fare con la realtà di molti genitori che, in un momento di crisi, devono cercare di tenere occupati i propri figli svolgendo alcune faccende domestiche.

L’homeschooling si riferisce in realtà all’insegnamento a casa per poter raggiungere un livello di istruzione simile a quello scolastico. Anche se ci possono essere genitori che cercano di insegnare ai propri figli per diverse ore al giorno, questo non è di fatto possibile in misura sufficiente da un giorno all’altro.

Tuttavia, la crisi di Corona sta costringendo le famiglie a compiere questo passo. Quando le scuole sono chiuse, non c’è altra possibilità che insegnare ai bambini da casa.
Tuttavia, si tratta di un’educazione a distanza, che dovrebbe avvenire principalmente attraverso l’insegnante.

Anche se purtroppo questo obiettivo è difficilmente raggiungibile in molte scuole, la differenza fondamentale è che ciò non pregiudica l’obbligo scolastico che vige in Germania.

Suggerimento: l’homeschooling viene anche chiamato home schooling, home education, home tuition e home-based instruction, anche se non ci sono differenze tra i singoli termini.

2. l’homeschooling è un concetto difficile da applicare

Esperienze in tempi di Corona:
Gli insegnanti sono costretti a formare gli studenti attraverso l’apprendimento a distanza durante la crisi di Corona. Gli studenti e i genitori hanno un ruolo cruciale da svolgere, che viene svolto solo in parte.
Soprattutto nelle classi più povere, spesso manca un luogo adatto come ambiente di apprendimento e un’attrezzatura tecnica sufficiente.

Le ragioni che rendono difficile un vero homeschooling sono molteplici e spesso possono essere ricondotte a uno dei seguenti aspetti:

  • mancanza di premesse
  • formazione inadeguata
  • troppo poco tempo per questo compito

Se il materiale è fornito dagli insegnanti, non si tratta di homeschooling, ma semplicemente di apprendimento a distanza.
C’è anche il tentativo di seguire un programma di studio in una situazione particolare.

Nel vero homeschooling, questo compito spetta ai genitori stessi o a persone adeguatamente formate. Anche se teoricamente alcune persone sarebbero certamente in grado di fornire ai propri figli un’istruzione sufficiente per affrontare la vita di tutti i giorni, la scuola svolge ben più di questo compito.

L’interazione sociale, il muoversi tra coetanei e la scoperta della propria personalità sono tutti aspetti che non possono essere garantiti nell’aula di casa.

Anche se l’argomentazione dei sostenitori dell’homeschooling è sempre che i bambini non sono sufficientemente sostenuti a scuola, è proprio questo sistema educativo che ha fatto sì che oggi quasi tutti abbiano un’istruzione di base.

Tuttavia, non vogliamo privarvi di una valutazione degli argomenti a favore e contro:

  • I bambini possono essere seguiti individualmente
  • il livello può essere adattato esattamente al livello di conoscenza
  • i bambini non sono vittime di bullismo
  • l’apprendimento può avvenire senza pressioni
  • le abilità speciali possono essere promosse precocemente
  • l’homeschooling richiede molto tempo ai genitori
  • Il livello di istruzione è spesso sopravvalutato, per cui il trasferimento delle conoscenze è misto.
  • Il materiale didattico deve essere concepito in modo tale che sia possibile recuperare il ritardo rispetto al diploma di una scuola normale.
  • Gli insegnanti privati devono essere pagati, il che comporta costi elevati.
  • Non c’è interazione con gli altri bambini
  • I bambini spesso hanno difficoltà ad adattarsi in seguito a causa dell’isolamento.

3. L’istruzione domestica come forma di apprendimento è vietata in Germania.

eine mutter unterricht ihr kind zu hause
Un insegnamento duraturo richiede un alto grado di disciplina.

Nonostante alcune argomentazioni favorevoli piuttosto giustificate, in Germania vige l’obbligo scolastico generale con obbligo di frequenza. Ciò deriva dall’articolo 7 della Legge fondamentale in combinazione con le rispettive leggi scolastiche statali.

Chiunque consideri l’homeschooling come un sostituto permanente della scuola e voglia insegnare al proprio figlio da solo o affidarlo a un insegnante privato, si muove al di fuori della legge in Germania. Secondo le stime, circa 1.500 famiglie cercano di tenere i propri figli fuori dalla scuola.

Ciò avviene per una serie di motivi, tra cui soprattutto i presunti vantaggi, che vengono ripetutamente enfatizzati dai genitori. Inoltre, alcuni genitori ritengono che alcune materie siano trascurate o che altre non siano trattate in modo sufficientemente approfondito.

Tuttavia, lecredenze religiose e l’eccessiva sopravvalutazione delle proprie conoscenze sono fattori particolarmente preoccupanti.

In Germania, chi non rispetta l’obbligo legale di mandare i propri figli a scuola deve aspettarsi delle sanzioni amministrative.

In caso di rifiuto persistente, viene inevitabilmente chiamato in causa l’Ufficio per il benessere dei giovani (Jugendamt), che spesso porta a un procedimento di affidamento, poiché viene messa in dubbio la capacità dei genitori di crescere il figlio.

Nel video che segue si può vedere un’intervista a una coppia che non permette al figlio di andare a scuola, ma lo istruisce da sola:

4. eccezioni alla regola: in questi casi i bambini possono essere istruiti a casa.

Anche se si vogliono molti insegnanti e non tutte le scuole sono progettate in modo tale da poter sostenere individualmente i bambini, l’obiettivo dovrebbe comunque essere quello di vivere insieme in un’unica società.

ein vater unterrichtet sein behindertes kind
Nel caso di gravi limitazioni fisiche, l’insegnamento è possibile anche a casa.

Per questo motivo, le eccezioni che consentono l’insegnamento a casa sono legate a condizioni molto rigide:

  • Malattie permanenti: Se i bambini sono gravemente malati, è difficile, in termini puramente fattuali, partecipare alle lezioni scolastiche. Spetta quindi ai genitori insegnare ai propri figli.
  • Cambiamento di residenza: per i lavoratori dello spettacolo o del circo, cambiare continuamente residenza fa parte della vita quotidiana. Iscriversi e cancellarsi da una scuola non sarebbe quindi opportuno, per cui i bambini possono essere istruiti da insegnanti privati o dai genitori.

In generale, l’attuazione concreta è di competenza degli Stati federali. Tuttavia, i requisiti sono molto simili.

Pertanto, per il resto esistono solo esenzioni temporanee dall’obbligo scolastico.
Queste esenzioni si applicano nel contesto della gravidanza nell’infanzia e per le competizioni sportive che comportano viaggi di diversi giorni o addirittura settimane.

5 Studiare a casa all’estero – in molti casi è possibile

Chi non è d’accordo con l’obbligo scolastico in Germania di solito non ha altra scelta se non quella di trasferirsi all’estero.

eine frau unterrichtet ein kind
L’homeschooling è consentito in molti Paesi.

In molti Paesi europei e in tutto il mondo vige il principio dell’istruzione. Secondo questo principio, i genitori hanno il dovere di fornire ai figli l’accesso all’istruzione e di educarli di conseguenza.
Tuttavia, ciò non richiede la frequenza scolastica come in Germania.

Per gli emigranti tedeschi, l’Austria è il principale luogo di rifugio a causa della bassa barriera linguistica.
Lì esiste solo l’istruzione obbligatoria, il che consente ai sostenitori dell’homeschooling di insegnare ai propri figli da casa o di affidarli a insegnanti privati.

Per poter verificare se i bambini hanno imparato qualcosa, alla fine di ogni anno scolastico devono sostenere degli esami esterni.
Se questo esame, che richiede un livello minimo di istruzione, non viene superato, le autorità austriache competenti ordinano l’istruzione obbligatoria.
Per studiare per gli esami, in alcuni casi viene fornito del materiale.

6. materiali didattici per i genitori – come i genitori insegnano ai bambini

OffertaBestseller No. 1
OffertaBestseller No. 2

Articoli correlati