Bollire il ciuccio: come pulirlo in modo igienico

I neonati hanno un sistema immunitario ancora molto debole, quindi sono molto sensibili a virus, batteri e germi. Per evitare malattie, è necessario bollire e sterilizzare regolarmente le tettarelle e i succhietti dei biberon. Ma …

Bollire il ciuccio: come pulirlo in modo igienico

´schnuller-abkochen
  1. Rivista
  2. »
  3. Gravidanza
  4. »
  5. Dopo la gravidanza
  6. »
  7. Bollire il ciuccio: come pulirlo in modo igienico
Quanto spesso e per quanto tempo si deve bollire il ciuccio?

Nelle prime settimane e nei primi mesi di vita, è necessario bollire il ciuccio ogni giorno. Di norma, sono necessari da cinque a quindici minuti, finché il ciuccio non è privo di germi.

Quali sono le opzioni per la sterilizzazione?

Il modo più semplice è far bollire i ciucci in una pentola. Tuttavia, questa operazione può causare rapidamente l’accumulo di calcare sulle tettarelle, rendendole lattiginose e porose. Un’opzione migliore, ma anche più costosa, è quella di utilizzare un vaporizzatore. È possibile anche la sterilizzazione nel microonde.

Cos’altro devono tenere presente i genitori in termini di igiene?

Fate sempre bollire l’acqua del rubinetto che usate per preparare gli alimenti per bambini usando un bollitore. È inoltre necessario mantenere la casa pulita e lavarsi regolarmente le mani.

I neonati hanno un sistema immunitario ancora molto debole, quindi sono molto sensibili a virus, batteri e germi. Per evitare malattie, è necessario bollire e sterilizzare regolarmente le tettarelle e i succhietti dei biberon.

Ma quanto spesso devono essere puliti i succhietti? E per quanto tempo devono bollire in acqua calda?

A queste e ad altre domande rispondiamo nel seguente articolo. Presentiamo i diversi metodi in modo più dettagliato e vi diamo consigli su quali altri aspetti dovreste considerare in termini di igiene per il vostro bambino.
[button]Acquistare sterilizzatori a vapore online[/button]

1. i manichini costituiscono un terreno di coltura ottimale per i germi

Succhiare un ciuccio: sensato o pericoloso?
Se il ciuccio cade a terra, molte mamme e papà lo succhiano brevemente prima di rimetterlo in bocca al bambino. Tuttavia, i dentisti lo sconsigliano da anni, perché in questo modo i germi della carie potrebbero diffondersi. Un nuovo studio di Detroit, tuttavia, giunge alla conclusione che leccare può addirittura avere un’influenza positiva sul sistema immunitario del bambino.

Quando i bambini nascono, devono innanzitutto abituarsi al nuovo ambiente. Inoltre, il sistema immunitario non è ancora molto sviluppato, quindi germi, virus e batteri possono essere molto pericolosi per un neonato.

Per evitare che il bambino entri inutilmente in contatto con germi che possono causare malattie, è necessario pulire regolarmente i succhietti e le tettarelle dei biberon.

La semplice pulizia del succhietto o della tettarella del biberon con acqua e detersivo non è sufficiente, perché i germi possono rimanere nonostante il risciacquo intensivo. È quindi necessaria la sterilizzazione. Inoltre, l’acqua del rubinetto può contenere piombo, che può causare danni irreparabili al bambino anche in piccole quantità.

Fino all’età di circa sei mesi, la sterilizzazione quotidiana è urgente e necessaria. Dopodiché, la bollitura dei ciucci non è più necessaria, poiché il sistema immunitario si è rafforzato a tal punto che i germi di solito non possono più danneggiare l’organismo. Al più tardi a partire dai tre o quattro anni di età, è comunque opportuno svezzare il bambino dal ciuccio.

Naturalmente, anche i ciucci devono essere sostituiti regolarmente. Dopo due o tre mesi al massimo, è il momento di sostituire il ciuccio con un nuovo modello. La sostituzione del ciuccio è importante non solo per l’igiene, ma anche per le crescenti dimensioni del ciuccio.

2. bollire il ciuccio – ecco le possibilità

La sterilizzazione è assolutamente necessaria per uccidere completamente i germi. Il tempo necessario affinché i manichini siano privi di germi dipende principalmente dal metodo. È inoltre opportuno far bollire i manichini nuovi per qualche minuto prima di utilizzarli per la prima volta, per rimuovere eventuali residui di produzione.

Il fatto che il manichino sia in lattice o in silicone non ha alcuna importanza ai fini della sterilizzazione. Entrambi i tipi vengono trattati allo stesso modo durante la pulizia e la sterilizzazione. Mentre le tettarelle in lattice possono diventare porose dopo un po’ di tempo, i succhiotti in silicone di solito durano più a lungo.

Nei capitoli seguenti verranno fornite istruzioni su come pulire e sterilizzare correttamente un ciuccio.

2.1. far bollire i manichini in una pentola

Un’opzione molto diffusa è quella di far bollire bottiglie e ciucci in una pentola. Affinché il ciuccio non galleggi sulla superficie dell’acqua, è necessario spremere l’aria dalla tettarella.

Quindi mettere il ciuccio nell’acqua bollente per circa cinque minuti. Se necessario, si può aggiungere un cucchiaino di aceto. È meglio utilizzare una pentola separata, in modo che non vi rimangano residui di cibo.

Trascorso il tempo stabilito, togliere i succhietti dall’acqua e assicurarsi che non ci sia più acqua all’interno. Lasciare asciugare completamente.

Suggerimento: se l’acqua del rubinetto contiene molto calcare, i succhietti possono diventare lattiginosi con il tempo. Per evitare questo inconveniente, è possibile utilizzare acqua minerale liscia o acqua distillata per la bollitura.

2.2 Eliminare i batteri con la sterilizzazione a vapore

schnuller und flaeschchen im vaporisator
Sia i ciucci che i biberon possono essere sterilizzati in un vaporizzatore.

Molti genitori oggi utilizzano il cosiddetto vaporizzatore, che sterilizza i ciucci con il vapore caldo. Il vapore caldo uccide tutti i germi e i microrganismi. Il processo dura in genere da dieci a quindici minuti.

La sterilizzazione a vapore non è solo molto sicura, ma anche molto più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alla bollitura del ciuccio in una pentola.

Lo svantaggio di questo metodo, tuttavia, è che i dispositivi sono relativamente costosi da acquistare. In media, bisogna fare i conti con un prezzo di circa 30-50 euro. L’acquisto vale la pena soprattutto se si allatta il bambino con il biberon e quindi si vogliono sterilizzare non solo i ciucci ma anche i biberon.

Suggerimento: è possibile sterilizzare i ciucci anche nel Thermomix. A tal fine, versare circa 500 ml di acqua nell’apparecchio e posizionare i ciucci nell’inserto di cottura. Quindi impostare la funzione Varoma, selezionare il livello 1 e impostare il timer a 25 minuti.

2.3 Sterilizzazione dei fagottini nel microonde

Anche i succhietti possono essere sterilizzati facilmente nel microonde. Anche in questo caso, i capezzoli vengono trattati con vapore caldo.

Posizionare i succhiotti su una ciotola con un po’ d’acqua e metterli nel microonde per cinque-dieci minuti. Per pulire più ciucci contemporaneamente, è possibile acquistare uno speciale albero dei ciucci.

3 Altri consigli per l’igiene della casa del bambino

wasserhahn in der kueche
Lasciate scorrere l’acqua per un po’ di tempo, soprattutto al mattino, in modo da far uscire dalle tubature i germi eventualmente presenti.

È quasi impossibile evitare che i bambini mettano le mani sporche in bocca, mangino la sabbia o lecchino i carrelli della spesa nella vita quotidiana. Anche se i neonati dovrebbero essere fondamentalmente protetti dai germi, è anche importante che il sistema immunitario possa svilupparsi in modo sano.

Mentre per i neonati prematuri sono richieste misure igieniche più severe, per i bambini sani e maturi le regole sono un po’ più blande. Tuttavia, è importante prestare attenzione a un certo livello di igiene in una famiglia di neonati.

Di seguito abbiamo raccolto alcuni consigli generali sull’igiene:

  • Bollire l’acqua del rubinetto: anche se l’acqua del rubinetto in Germania è di ottima qualità, per sicurezza è consigliabile bollirla per la preparazione degli alimenti per bambini. A tale scopo si può utilizzare un semplice bollitore. Tuttavia, è anche possibile chiedere all’azienda idrica se l’acqua della propria zona è adatta alla preparazione di alimenti per bambini.
  • Scolare l’acqua: Per evitare che le sostanze nocive e i germi presenti nella rete idrica finiscano nel bicchiere o nel biberon, è necessario far scorrere un po’ l’acqua. Il tempo di scorrimento dell’acqua dipende principalmente dalla lunghezza del tubo che porta al rubinetto. Più lungo è, più a lungo si deve far scorrere l’acqua.
  • Non lasciate le bottiglie di latte ferme per troppo tempo: Se avete preparato il latte per il vostro bambino, questo dovrebbe rimanere fermo per un massimo di 30 minuti prima di dargli da mangiare. Se il latte rimane fermo più a lungo, si possono formare germi nocivi.
  • Lavarsiregolarmente le mani: Assicuratevi di lavarvi sempre le mani prima di preparare il cibo per il vostro bambino. Tuttavia, non è necessario disinfettare le mani.
  • Tenere il pavimento pulito: Una casa non deve essere necessariamente sterile, ma deve essere assolutamente pulita. Questo vale soprattutto quando il bambino è ancora molto piccolo e/o in fase orale.

4. sterilizzatori a vapore con i quali è possibile eliminare i germi dai ciucci in modo particolarmente rapido e sicuro.

OffertaBestseller No. 1
Philips Avent SCF291/00 Sterilizzatore a vapore capacità, 6 biberon, tettarelle e accessori, design modulare - bianco
  • Il 99,9 Percentage di tutti i germi nocivi vengono uccisi senza l'uso di sostanze chimiche grazie alla sterilizzazione naturale del vapore.
  • Sterilizzare e conservare, design modulare con capacità flessibile e regolabile.
  • Particolarmente veloce e sicuro: un ciclo di sterilizzazione dura solo 10 minuti.
  • Con il coperchio aperto, il contenuto rimane sterile fino a 24 ore.
  • Facile da pulire: facile da pulire sia dall'interno che dall'esterno.
OffertaBestseller No. 2
Chicco Sterilizzatore Elettrico, Sterilizzatore Biberon, Tiralatte e Ciuccio, con 3 Configurazioni e 3 Cicli di Utilizzo, Funzione Asciugatura, Adatto al Microonde, Fino a 6 Biberon da 330 ml, Bianco
  • STERILIZZATORE BIBERON: Lo sterilizzatore Chicco sterilizza biberon, tiralatte e ciucci in soli 5 minuti (escluso il tempo di riscaldamento) tramite il vapore naturale, senza l'uso di alcuna sostanza chimica
  • EFFICACE: Elimina il 99,9% dei germi grazie alla forza igienizzante del vapore; non necessita di risciacqui e si spegne automaticamente a fine ciclo. Gli oggetti sterilizzati rimangono disinfettati per 24 ore se il coperchio rimane chiuso
  • 3 CONFIGURAZIONI: La modalità Full Size permette di sterilizzare fino a 6 biberon da 330 ml; la modalità Compact fino a 2 biberon da 330, 1 tiralatte o ciucci e succhietti e la modalità Microwave è ideale per sterilizzare in microonde
  • 3 CICLI DI UTILIZZO: Questo sterilizzatore include 3 cicli di utilizzo: 1. STERILIZZAZIONE DURATA 5 MINUTI, 2. DRYER 30 MINUTI e 3. STERILIZZAZIONE + ASCIUGATURA 45 MINUTI
  • UTILIZZABILE NEL MICROONDE: Grazie alle ridotte dimensioni della configurazione Microwave, lo sterilizzatore è adatto alla maggior parte dei forni a microonde; permette di sterilizzare ancora più velocemente in soli tre minuti a 1200W
Bestseller No. 3
Hartig + Helling 98923 BS 29 - Sterilizzatore elettronico a vapore
  • Sterilizza in circa 11 minuti
  • Contenuto della confezione: sterilizzatore con cestello per biberon, pinza per biberon e coperchio
  • A risparmio energetico: solo 500 Watt di potenza assorbita, interruttore on/off con termostato
  • Attacco: 230V AC, 50 Hz, lunghezza cavo 1 m
  • Pratico scomparto portacavo

Articoli correlati