Litigi tra fratelli: consigli per i genitori su come gestire i bambini che litigano

Avere fratelli e sorelle può essere meraviglioso. C’è sempre qualcuno che ti ascolta e con cui giocare. Ma in ogni famiglia, di tanto in tanto,ci sono dei litigi tra fratelli. Ma perché ci sono sempre …

Litigi tra fratelli: consigli per i genitori su come gestire i bambini che litigano

geschwisterstreit
  1. Rivista
  2. »
  3. Genitori
  4. »
  5. Educazione dei bambini
  6. »
  7. Litigi tra fratelli: consigli per i genitori su come gestire i bambini che litigano
Perché i miei figli litigano?

I bambini litigano soprattutto per attirare l’attenzione dei genitori. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, i litigi sono utili per lo sviluppo, in quanto i bambini imparano a far valere le proprie esigenze.

Come devo reagire quando i miei figli litigano?

Non è sempre necessario che i genitori intervengano in una lite tra fratelli. Tuttavia, possono aiutare a trovare una soluzione al conflitto.

Come posso contrastare i continui litigi?

Stabilite delle regole familiari che definiscano come comportarsi con gli altri. Inoltre, rafforzate la fiducia dei vostri figli in se stessi, in modo che non siano costantemente alla ricerca di attenzioni.

Avere fratelli e sorelle può essere meraviglioso. C’è sempre qualcuno che ti ascolta e con cui giocare. Ma in ogni famiglia, di tanto in tanto,ci sono dei litigi tra fratelli. Ma perché ci sono sempre conflitti? E come possono i genitori affrontarli?

Nella nostra guida vogliamo spiegarvi perché i fratelli litigano e perché questi conflitti sono molto importanti per lo sviluppo dei bambini. Inoltre, vi daremo indicazioni su come affrontare la situazione. Infine, vi diamo dei consigli su come evitare il più possibile i litigi tra fratelli.

[button]Ulteriori letture sull’argomento[/button]

1. attraverso l’argomentazione il bambino impara a formulare i propri bisogni

Geschwisterstreit wird geschlichtet
Attraverso le discussioni, i bambini imparano a scusarsi per il loro comportamento.

La maggior parte dei genitori può capirlo: urla, porte sbattute, bambini che piangono. I litigi tra fratelli si verificano in ogni famiglia e a volte possono diventare un vero e proprio problema continuo. Per quanto i genitori siano bravi, questi conflitti non possono essere completamente evitati.

E questo è un bene. Perché un litigio tra fratelli è di grande importanza per lo sviluppo personale. Promuove l’interazione sociale e la capacità di risolvere i conflitti. I bambini imparano anche a posizionare se stessi e le proprie esigenze e a farle valere di conseguenza. D’altra parte, sono anche più spesso costretti a cedere o a trovare un compromesso.

Inoltre, i bambini imparano a scusarsi sinceramente e a riconciliarsi. Sono tutte abilità importanti che hanno una grande rilevanza nella vita successiva, sia nella sfera professionale che in quella privata.

Quindi, finché il litigio non degenera e i fratelli vanno rapidamente d’accordo, voi genitori non dovete preoccuparvi.

2 I fratelli litigano per motivi diversi

Junge ist eifersüchtig auf Schwester
La gelosia è molto comune tra i fratelli
.

A volte si tratta del giocattolo tanto amato, in altri casi si tratta di chi mangia gli ultimi orsetti gommosi: gli argomenti dei litigi dei bambini possono essere molto diversi.

Imotivi per cui nasce un litigio sono di solito i seguenti:

  • Attenzione e bisogno di amore
  • gelosia
  • Rivalità
  • Noia

Le aree di attenzione e di amore giocano un ruolo molto importante nello sviluppo dei litigi. Quando i bambini litigano e diventano rumorosi, il loro comportamento può far sì che i genitori si presentino all’ingresso in men che non si dica, abbandonando tutto per prendersi cura di loro.

Ma anche la gelosia tra fratelli può essere la causa scatenante di un litigio. Ciò è particolarmente comune quando i bambini vivono per la prima volta sotto lo stesso tetto dei genitori e poi, dopo qualche anno, arriva una sorellina o un fratellino. Un bambino richiede molte attenzioni e i fratelli maggiori si sentono spesso trascurati e non amati.

Una certa rivalità tra fratelli è del tutto normale. Più è piccola la differenza di età, più è pronunciata. Si intensifica anche quando i genitori tendono a confrontare troppo spesso i figli tra loro. Questo può far sentire loro che valgono meno. Per evitarlo, è necessario riconoscere ed elogiare i punti di forza del singolo bambino.

Nei bambini piccoli, anche la noia è spesso responsabile di un litigio. Non sono ancora molto bravi a gestire se stessi, quindi cercano l’interazione sociale, che spesso sfocia in un litigio. Assicuratevi quindi che i vostri figli abbiano il maggior numero possibile di attività individuali.

3. consigli su come i genitori possono risolvere un litigio tra i figli

Come già detto, le discussioni sono inevitabili e fanno parte della vita quotidiana di ogni famiglia. In linea di massima, voi genitori dovreste innanzitutto tenervi fuori dai litigi dei figli. Poiché si tratta soprattutto della vostra attenzione, se intervenite subito non fareste altro che incoraggiare i vostri figli.

3.1 Non assumete il ruolo di arbitro

Geschwisterstreit Schwestern Gewalt
Assicuratevi di intervenire in una discussione se questa si trasforma in un alterco fisico.

In alcune situazioni, tuttavia, è necessario intervenire in modo utile e risolvere la controversia. Questo vale soprattutto se il conflitto degenera in violenza. Ma anche se notate che i vostri figli non riescono a trovare un compromesso, può essere utile intervenire.

Tuttavia, non dovete in nessun caso assumere il ruolo di arbitro. Questo perché di solito intervenite solo quando la discussione è già in pieno svolgimento. In questa fase non potete valutare cosa ha preceduto il litigio e chi ne è responsabile.

Non prendete quindi posizione schierandovi con un bambino o con l’altro.

3.2 Mostrare comprensione

Dovete piuttosto mostrare comprensione per le rispettive esigenze in questa situazione. Fate capire ai vostri figli che è normale che le persone abbiano punti di vista diversi, che vanno presi sul serio.

Incoraggiate i bambini a descrivere la lite dal loro punto di vista personale. Perché è successo il litigio? Come mi fa sentire? Cosa trovo ingiusto? In questo modo si dà ai bambini l’opportunità di riflettere sul proprio comportamento e su quello dell’altra persona.

3.3 Separare i litiganti in caso di dubbio

In alcune situazioni, la rabbia e l’aggressività sono così forti che lo scontro verbale si trasforma in uno scontrofisico. In questo caso non ha senso parlare del problema.

Per prima cosa separate i bambini l’uno dall’altro chiedendo loro di andare in stanze diverse. Lì possono calmarsi e riflettere sul loro comportamento.

Suggerimento: a volte è utile anche tenere in braccio entrambi i bambini contemporaneamente e pronunciare parole di conforto.

3.4 Guidare i bambini a trovare una soluzione

Il conflitto come causa di stress

Nello studio sullo stress di TK del 2016, il 24% degli intervistati ha dichiarato di sentirsi stressato dai conflitti con i propri cari. Risolvendoli, quindi, possiamo risparmiarci un po’ di stress nella vita di tutti i giorni.

Quando i bambini si sono calmati di nuovo, dovreste incoraggiarli a trovare una soluzione al conflitto. Questo è possibile con bambini di circa quattro anni. In questo momento, è meglio agire come moderatore che guida l’intera conversazione.

Ciascun bambino può ora esprimere i propri desideri sul modo migliore per porre fine alla disputa. Se a nessuno viene in mente nulla, potete proporre diverse soluzioni. Spiegate che non è sempre possibile ottenere ciò che si vuole. Occorre piuttosto trovare dei compromessi che possano essere accettati da entrambe le parti.

Nel video seguente troverete altri consigli su come affrontare un litigio tra fratelli:

4. regole familiari chiare possono ridurre i litigi e i conflitti

Familie formuliert Regeln
Sedetevi insieme in famiglia per stabilire le regole per andare d’accordo tra di voi.

Naturalmente non si possono evitare tutte le discussioni. Né è necessario farlo. Tuttavia, come genitori dovreste sempre essere un modello per i vostri figli. Ciò significa che dovete dare ai vostri figli l’esempio di come voi stessi affrontate i conflitti.

Per evitare che il conflitto degeneri, è bene stabilire delle regole familiari valide in tutte le situazioni.

Queste potrebbero essere, ad esempio, le seguenti

  • 1. siamo sempre presenti l’uno per l’altro.
  • 2. ci rispettiamo a vicenda.
  • 3. tutti hanno gli stessi diritti.
  • 4. ascoltiamo gli altri e lasciamo che finiscano quello che hanno da dire.
  • 5. risolviamo i conflitti senza violenza.

Naturalmente, queste regole non sono universalmente valide. Tuttavia, la raccolta può servire come suggerimento su come organizzare la convivenza quotidiana in modo armonioso. Ogni famiglia dovrebbe valutare individualmente quali norme e valori sono particolarmente importanti per loro.

La definizione comune di regole familiari lega i membri della famiglia. Ognuno può dare il proprio contributo e manifestare le proprie esigenze.

Per ridurre la rivalità e la gelosia, fate in modo che i vostri figli sviluppino una sana fiducia in se stessi e non si sentano svantaggiati. Per questo motivo, affrontate regolarmente i punti di forza individuali di ciascun bambino. Lodateli e fateli sentire preziosi e insostituibili.

5. ulteriore letteratura sull’argomento

Articoli correlati