Acqua nelle gambe durante la gravidanza: questo aiuta

Nell’ultimo trimestre di gravidanza, molte donne devono lottare con vari disturbi. La ritenzione idrica dovuta alla gravidanza è particolarmente comune e si avverte soprattutto nelle gambe. Ma quali sono le cause della ritenzione idrica in …

Acqua nelle gambe durante la gravidanza: questo aiuta

wasser in den beinen schwangerschaft
  1. Rivista
  2. »
  3. Gravidanza
  4. »
  5. Prima della gravidanza
  6. »
  7. Acqua nelle gambe durante la gravidanza: questo aiuta
Come faccio a sapere se soffro di acqua nelle gambe?

L’edema, cioè la ritenzione idrica nei tessuti, è molto comune nell’ultimo trimestre di gravidanza. La ritenzione idrica si riconosce dal fatto che la pelle si tira e le zone corrispondenti si gonfiano.

Quali sono le cause della ritenzione idrica in gravidanza?

Si tratta di vari ormoni della gravidanza. Questi causano la dilatazione e la permeabilità dei vasi sanguigni. Questo fa sì che i liquidi presenti nel sangue penetrino nei tessuti circostanti.

Come possono i depositi diventare pericolosi?

Di norma, la ritenzione idrica in gravidanza è innocua. Tuttavia, se si soffre anche di mal di testa, pressione alta e urine ricche di proteine, ciò può indicare un’intossicazione da gravidanza.

Nell’ultimo trimestre di gravidanza, molte donne devono lottare con vari disturbi. La ritenzione idrica dovuta alla gravidanza è particolarmente comune e si avverte soprattutto nelle gambe.

Ma quali sono le cause della ritenzione idrica in gravidanza? Può diventare pericolosa? E cosa si può fare per le gambe gonfie?

Vi spieghiamo perché le donne soffrono di ritenzione idrica nelle gambe durante la gravidanza e se questo rappresenta un pericolo per madre e figlio. Inoltre, vi daremo consigli su come trattare o evitare i piedi e le gambe gonfie.

[button]Procuratevi le calze di sostegno adatte alla gravidanza[/button]

1. acqua nelle gambe in gravidanza – come riconoscerla

schwangere frau mit geschwollenen fuessen
Il gonfiore alle gambe e ai piedi è particolarmente comune
.

Durante la gravidanza, il corpo di una donna cambia completamente. In particolare, l’equilibrio ormonale risente di questi cambiamenti. Questo può portare a disturbi legati alla gravidanza.

Alcuni disturbi della gravidanza possono essere così gravi che le donne incinte desiderano un parto anticipato per liberarsi del dolore e dei problemi. I disturbi più comuni sono nausea, mal di schiena, minzione frequente, bruciore di stomaco e problemi di sonno.

Tuttavia, è anche comune la formazione di edemi alle gambe durante la gravidanza. Nell’ultimo trimestre di gravidanza, circa l’80% delle donne incinte soffre di ritenzione idrica.

Si tratta di una condizione in cui l’acqua si raccoglie nei tessuti. La ritenzione idrica si riconosce dal fatto che la pelle si tira e le parti del corpo interessate si gonfiano. In particolare, sono colpite le gambe, i piedi e le mani. Tuttavia, l’edema può verificarsi anche in altre parti del corpo.

La maggior parte delle donne riferisce che i sintomi sono particolarmente gravi la sera e nelle giornate calde. Si verifica anche un forte gonfiore dopo essere state in piedi o sedute per lunghi periodi di tempo.

2. la ritenzione idrica è causata dagli ormoni della gravidanza

Gli ormoni della gravidanza modificano il cervello

In uno studio a lungo termine, gli scienziati dell’Università di Barcellona hanno scoperto che il cambiamento dell’equilibrio ormonale ha effetti anche sul cervello. Ad esempio, si verifica una diminuzione del volume delle aree responsabili delle prestazioni cognitive sociali.

Anche se a prima vista gli edemi sembrano molto preoccupanti, sono semplicemente dovuti al cambiamento dell’equilibrio ormonale. Alcuni ormoni della gravidanza provocano la dilatazione dei vasi sanguigni del corpo, aumentando il volume del sangue.

Tuttavia, questo fa sì che i vasi sanguigni perdano elasticità e diventino più permeabili. Il fluido nel sangue può ora penetrare più facilmente nel tessuto circostante.

Inoltre, la pompa del muscolo del polpaccio non funziona più così bene. Le vene non sono più in grado di pompare tutto il sangue verso l’alto, quindi il sangue affonda letteralmente nelle gambe. L’utero in crescita esercita un’ulteriore pressione sulle vene pelviche.

Il fatto che l’acqua si raccolga soprattutto nelle gambe, nelle caviglie e nei piedi è quindi dovuto al fatto che il sangue ha il percorso più lungo per arrivare al cuore. Alcune donne in gravidanza soffrono anche di vene a ragno e varici.

3. consultare un medico in caso di altri sintomi

schwangere liegt im bett und misst ihren blutdruck
Le vertigini e la pressione alta possono essere segni di tossicità della gravidanza.

Nella maggior parte dei casi, questi sintomi di ritenzione idrica sono del tutto innocui durante la gravidanza. Dopo il parto, l’edema scompare completamente nel giro di poche settimane. Poiché l’acqua viene drenata, spesso si deve andare in bagno più spesso e si suda di più.

La situazione diventa pericolosa solo se si scopre che la ritenzione idrica è dovuta a un’intossicazione da gravidanza (pre-eclampsia).
Questa si manifesta di solito con i seguenti sintomi:

  • Pressione sanguigna elevata
  • mal di testa
  • vertigini
  • occhi tremolanti
  • ronzio alle orecchie
  • Urine altamente proteiche
  • Dolore addominale superiore
  • Forte aumento di peso in breve tempo

Nella maggior parte dei casi, non tutti i sintomi si manifestano contemporaneamente. Tuttavia, se alcuni di questi sintomi sono presenti, è necessario rivolgersi al ginecologo il prima possibile per evitare complicazioni.

4. consigli contro le gambe gonfie

schwangere frau beim sport in der natur
Un regolare esercizio fisico all’aria aperta favorisce la circolazione
.

Se durante la gravidanza soffrite di acqua nelle gambe, non dovete rassegnarvi. Esistono alcuni accorgimenti e rimedi casalinghi che possono alleviare notevolmente il disagio. Questi consigli sono ottimi anche per prevenire la ritenzione idrica nelle cosce, nei polpacci e nei piedi fin dall’inizio.

  • Bere molto: quando le donne soffrono di edema, tendono a bere ancora meno perché l’acqua presente nell’organismo è già sufficiente. Tuttavia, questo è esattamente il modo sbagliato di procedere. Aumentate invece la quantità di acqua bevuta per stimolare il metabolismo.
  • Esercitatevi regolarmente: Anche se la pancia in crescita rende i movimenti più difficili, bisogna comunque fare in modo di muoversi molto. In questo modo è possibile stimolare la circolazione sanguigna per eliminare i liquidi presenti nei tessuti. Sono particolarmente indicati sport come il nuoto, la bicicletta, il pilates o lo yoga.
  • Alzate ipiedi: Per alleviare la fastidiosa ritenzione idrica in gravidanza, è bene fare sempre delle pause in cui si possono alzare i piedi in posizione rilassata. Questa posizione facilita il ritorno del sangue al cuore.
  • Docce alternate: Anche l’alternanza di docce o di pediluvi in acqua fredda può essere utile in caso di gambe gonfie. In questo modo si stimola la circolazione. Si possono anche massaggiare le gambe con una spazzola delicata.
  • Calze di sostegno: indossare calzedi sostegno esercita una leggera pressione sulle vene, facilitando il loro lavoro. È meglio indossarle al mattino da sdraiati.
  • Mangiare una dieta ricca di proteine: Anche la dieta può ridurre o addirittura prevenire la ritenzione idrica. Consumate il più possibile frutta, verdura e prodotti integrali. Dovreste anche mangiare più alimenti ricchi di proteine. Mentre le ostetriche e i medici raccomandavano una dieta a basso contenuto di sale, gli scienziati hanno ora confermato che questa dieta è in realtà controproducente e può portare a una carenza di elettroliti.
  • Indossare abiti comodi: assicurarsi di scegliere gli abiti in modo che non siano troppo stretti e possano quindi disturbare il flusso sanguigno. In particolare, evitate scarpe e calze strette. Evitate anche di indossare anelli nell’ultimo trimestre.

Attenzione: non bere tè disidratanti e lassativi. Sebbene eliminino l’acqua dal corpo, possono anche ridurre il volume del sangue. Questo può peggiorare i sintomi.

In questo video potete vedere quali semplici esercizi sono utili per eliminare la ritenzione idrica:

5. calze di sostegno per la gravidanza

Articoli correlati